Istat

Indice ISTAT per l’aggiornamento degli affitti

A novembre il costo della vita secondo l’Istat è tornato a scendere: -0,2% rispetto al mese precedente. Su base annua la variazione si attesta su +1,4%. I dati ufficializzati dall’Istat indicati sono quelli utili per l’aggior­na­mento dei canoni derivanti da contratti liberi per le abitazioni (non interessano coloro che hanno applicato per il pagamento delle

READ MORE

Indice ISTAT per l’aggiornamento degli affitti

A ottobre lieve risalita dell’inflazione rispetto al mese precedente. Su base annua dall’1,3 di settembre è tornata all’1,5%, già registrata nell’agosto scorso. I dati ufficializzati dall’Istat indicati sono quelli utili per l’aggiornamento dei canoni derivanti da contratti liberi per le abitazioni (non interessano coloro che hanno applicato per il pagamento delle tasse la cedolare secca)

READ MORE

Indice ISTAT per l’aggiornamento degli affitti

Stagnazione nei consumi. A settembre riduzione dell’inflazione rispetto al mese precedente. Su base annua dall’1,5 scende all’1,3%. I dati ufficializzati dall’Istat indicati sono quelli utili per l’aggiornamento dei canoni derivanti da contratti liberi per le abitazioni (non interessano coloro che hanno applicato per il pagamento delle tasse la cedolare secca) e per l’adegua­mento degli affitti

READ MORE

Indice ISTAT per l’aggiornamento degli affitti

Ferma ad agosto l’inflazione rispetto a luglio. I dati ufficializzati dall’Istat indicati sono quelli utili per l’aggior­na­mento dei canoni derivanti da contratti liberi per le abitazioni (non interessano coloro che hanno applicato per il pagamento delle tasse la cedolare secca) e per l’adegua­mento degli affitti commerciali. Come è noto esistono più indici: c’è l’indice Istat

READ MORE

Indice ISTAT per l’aggiornamento degli affitti

In aumento a giugno e luglio l’inflazione rispetto a maggio. I dati ufficializzati dall’Istat indicati sono quelli utili per l’aggior­na­mento dei canoni derivanti da contratti liberi per le abitazioni (non interessano coloro che hanno applicato per il pagamento delle tasse la cedolare secca) e per l’adegua­mento degli affitti commerciali. Come è noto esistono più indici:

READ MORE

Indice ISTAT per l’aggiornamento degli affitti

In aumento a maggio l’inflazione rispetto al mese precedente (+0,3%). Variazione complessiva su base annua +0,9%. I dati ufficializzati dall’Istat indicati sono quelli utili per l’aggior­na­mento dei canoni derivanti da contratti liberi per le abitazioni (non interessano coloro che hanno applicato per il pagamento delle tasse la cedolare secca) e per l’adegua­mento degli affitti commerciali.

READ MORE

Indice ISTAT per l’aggiornamento degli affitti

Ferma l’inflazione ad aprile rispetto al mese precedente. Su base annua è dello 0,4%. I dati ufficializzati dall’Istat indicati sono quelli utili per l’aggior­na­mento dei canoni derivanti da contratti liberi per le abitazioni (non interessano coloro che hanno applicato per il pagamento delle tasse la cedolare secca) e per l’adegua­mento degli affitti commerciali. Come è

READ MORE

Indice ISTAT per l’aggiornamento degli affitti

In ripresa l’inflazione nel mese di marzo. Su base annua passa dallo 0,5% allo 0,7%. I dati ufficializzati dall’Istat indicati sono quelli utili per l’aggior­na­mento dei canoni derivanti da contratti liberi per le abitazioni (non interessano coloro che hanno applicato per il pagamento delle tasse la cedolare secca) e per l’adegua­mento degli affitti commerciali. Come

READ MORE

Indice ISTAT per l’aggiornamento degli affitti

Di nuovo in diminuzione l’inflazione nel mese di febbraio. Su base annua passa dallo 0,9% allo 0,5%. I dati ufficializzati dall’Istat indicati sono quelli utili per l’aggior­na­mento dei canoni derivanti da contratti liberi per le abitazioni (non interessano coloro che hanno applicato per il pagamento delle tasse la cedolare secca) e per l’adegua­mento degli affitti

READ MORE

Indice ISTAT per l’aggiornamento degli affitti

In aumento dello 0,1% l’inflazione nel mese di gennaio, rispetto a dicembre. Su base annua passa allo 0,8%. I dati ufficializzati dall’Istat indicati sono quelli utili per l’aggior­na­mento dei canoni derivanti da contratti liberi per le abitazioni (non interessano coloro che hanno applicato per il pagamento delle tasse la cedolare secca) e per l’adegua­mento degli

READ MORE