Circolari

Non c’è divieto di cumulo tra il “bonus alberghi” e il “super ammortamento”

(Agenzia delle entrate, risoluzione n. 118/E del 15 settembre 2017) Il credito d’imposta per la riqualificazione delle strutture ricettive (c.d. “bonus alberghi”) è fruibile contemporaneamente alla maggiorazione del 40%, ai fini dell’ammortamento, del costo di acquisizione, degli investimenti in beni strumentali (c.d. “super ammortamento”), sebbene le spese ammissibili alle due discipline di favore possano coincidere.

READ MORE

Locazioni abitative con cedolare secca e tardiva registrazione

(Agenzia delle entrate, risoluzione n. 115/E del 1° settembre 2017) Se ci si dimentica di comunicare al Fisco la proroga del contratto di locazione per il quale è stata espressa l’opzione per la cedolare secca, la sanzione dovuta per l’inadempimento può essere pagata in misura ridotta ricorrendo al ravvedimento operoso. La precisazione dell’amministrazione finanziaria prende

READ MORE

Cessione di immobile in cambio di assistenza: il criterio di tassazione

(Agenzia delle entrate, risoluzione n. 113/E del 25 agosto 2017) Via libera, dall’amministrazione finanziaria, alla tassazione agevolata dei cosiddetti “contratti atipici di mantenimento”. Si tratta di contratti, ormai ampiamente diffusi nella società attuale, con i quali, generalmente, viene trasferito un bene immobile da una persona ad un’altra in cambio, da parte di quest’ultima, di assistenza

READ MORE

Donazioni a enti religiosi: il Fisco apre ai contanti, ma serve apposita quietanza

(Agenzia delle entrate, risoluzione n. 72/E del 19 giugno 2017) L’amministrazione finanziaria rivede, ammorbidendolo, il suo orientamento sulle modalità di corresponsione delle erogazioni liberali a favore di istituzioni religiose che, in base all’articolo 10 del TUIR, sono deducibili dal reddito complessivo Irpef nella misura di 1.032,91 euro. Fino ad oggi, per riconoscere il beneficio fiscale,

READ MORE

Possibile rinvio a fine luglio anche per il saldo Iva 2016. Interessi solo sul non compensato

(Agenzia delle entrate, risoluzione n. 73/E del 20 giugno 2017) Confermati, dall’amministrazione finanziaria, i chiarimenti in tema di saldo Iva forniti prima delle novità apportate dal “collegato fiscale” (DL n. 193/2016). Tale provvedimento normativo, tra le altre cose, ha reso obbligatoriamente “autonoma” la dichiarazione annuale Iva, eliminando la possibilità di presentarla all’interno del modello Unico

READ MORE

Prestazioni sanitarie in farmacia: non sempre sono esenti dall’Iva. Aliquota piena per l’«autocontrollo»

(Agenzia delle entrate, risoluzione n. 60/E del 12 maggio 2017) Trattamento Iva delle prestazioni sanitarie rese all’interno delle farmacie e relativi obblighi di certificazione dei corrispettivi: sono gli argomenti affrontati dall’amministrazione finanziaria nella risoluzione n. 60/2017. Prima di esaminare le diverse fattispecie, è stato ribadito il principio già espresso in precedenti documenti di prassi, anche

READ MORE

Liquidazioni periodiche dell’Iva: il codice per pagare parzialmente le somme da controlli automatizzati

(Agenzia delle entrate, risoluzione n. 58/E del 9 maggio 2017) In vista dell’arrivo delle nuove comunicazioni dei dati relativi alle liquidazioni periodiche Iva (obbligo introdotto da quest’anno), l’amministrazione finanziaria si è portata avanti ed ha già istituito il codice tributo (“9035”) per il pagamento parziale delle somme dovute a seguito del controllo automatizzato di quei

READ MORE

Compensazioni: le nuove regole valgono dal 24 aprile

(Agenzia delle entrate, risoluzione n. 57/E del 4 maggio 2017) Il DL n. 50/2017 (“manovra correttiva”) ha indotto l’amministrazione finanziaria ad un intervento interpretativo ancor prima della sua conversione in legge, che dovrà avvenire nel corso di questo mese, al termine dell’iter parlamentare; in particolare, l’Agenzia delle entrate ha chiarito un paio di novità introdotte

READ MORE