Leggi Illustrate N. 448

Leggi Illustrate N. 448

SOCIETA

Decreto sicurezza bis: le novità

L’ultima legge approvata dal Parlamento, con voto di fiducia, su proposta dell’ex Governo giallo verde è la conversione (n. 77 dell’8 agosto 2019) del c.d. “Decreto Sicurezza bis” (n. 53/2019) pubblicata sulla G.U. n. 186 del 9 agosto 2019 ed entrata in vigore dal 10 dello stesso mese. Detta nuove norme su immigrazione e lotta all’illegalità.

E’ la seconda volta, dopo meno di dieci mesi, che il Parlamento è chiamato ad approvare una legge in materia di immigrazione ed ordine pubblico. La legge di conversione del primo Decreto “Sicurezza” (la legge n. 132/2018) era stata votata, infatti, il 28 novembre 2018 e pubblicata nella G. U. del primo dicembre dello stesso anno.

Probabilmente, però, potrebbe essere anche una delle prime leggi ad essere modificata dal prossimo Governo.

IMMOBILI

Decreti sicurezza e affitti brevi

Con il decreto sicurezza bis, varato definitivamente dal Parlamento l’estate scorsa, cambiano anche le regole per le comunicazioni alla questura dei soggiorni non superiori alle 24 ore nelle strutture ricettive. La novità, quindi, riguarda una platea parecchio ampia: gestori di esercizi alberghieri, di alloggi in tende e roulotte, ma anche proprietari e gestori di case e appartamenti per vacanze e affittacamere.

In base alle modifiche approvare alla Camera al decreto sicurezza bis (articolo 5 del D.L. 53/2019), per i soggiorni che durino solo un giorno le generalità delle persone alloggiate dovrà essere notificata alla questura territorialmente competente al massimo entro sei ore dall’arrivo degli ospiti e non più entro 24 ore.

IMMOBILI

Edifici abusivi: compravendite più facili

L’abuso edilizio non invalida la compravendita. La Cassazione a Sezioni unite (sentenza 8230/2019) ha statuito, infatti, che la commerciabilità di un edificio è compromessa solo se si tratti di un manufatto costruito in completa assenza di un titolo edilizio. Invece, se un titolo edilizio è stato rilasciato (e se ne fa menzione nel contratto), la compravendita è valida. E ciò anche se la costruzione sia stata realizzata difformemente rispetto al titolo edilizio. La portata pratica della sentenza.

IMMOBILI

Al sud assicurare la casa costa di più

Assicurare casa al Sud Italia è molto difficile. I prezzi delle polizze sono, generalmente, più alti rispetto a quanto avviene al Centro ed al Nord Italia e non tutte le compagnie assicurative offrono le coperture necessarie per completare la propria assicurazione casa. I risultati di uno studio.

LAVORO e PREVIDENZA

Crisi di governo e caos legislativo

Ogni crisi di governo crea scompiglio dal punto di vista legislativo. Questa volta andrà pure peggio. Di provvedimenti attuativi, necessari all’applicazione completa delle leggi varate dal Governo Conte (decreto “Dignità”, decreto Sicurezza 1 e bis, Manovra 2019, “quota 100”, reddito di cittadinanza, decreto sblocca cantieri, riforma della pubblica amministrazione) all’inizio dell’estate ne mancavano circa 290. Ad agosto ne sono stati varati circa una settantina. Ne restano da approvare anche alcuni ereditati dai precedenti governi. Ad esempio, in alcune parti, con le dimissioni del governo Conte rischi di restare sospesa l’attuazione completa del “reddito di cittadinanza”. Anche il decreto del governo sulla tutela previdenziale dei cosiddetti “riders”, i fattorini che consegnano merci e servizi a domicilio, non è andato a buon fine.

In questo numero una rassegna delle nuove leggi (in particolare sulla previdenza e sul lavoro) rimaste incomplete e che hanno molta probabilità di essere modificate prima ancora di essere entrate in vigore o addirittura soppresse.

INSERTO

I nuovi “indici sintetici di affidabilità fiscale”, con i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

  • I professionisti e le imprese che devono applicarli possono pagare le imposte anche a ottobre – La proroga è stata estesa anche ai forfetari, benché esclusi dall’obbligo
  • Cosa sono gli ISA e come si utilizzano – I soggetti esclusi
  • I vantaggi riconosciuti alle imprese e ai professionisti più “virtuosi”
  • La procedura per conoscere ed eventualmente innalzare il proprio “voto” ed ottenere i vantaggi previsti dalla legge
  • Come e quando si presenta il modello per comunicare i dati rilevanti